Emporio della Solidarietà

Che cos'è l’Emporio della Solidarietà?
L’Emporio è una sorta di piccolo supermercato, promosso dalla Caritas diocesana di Roma e gestito da alcune parrocchie, tutte appartenenti al III Municipio.
Possono accedervi alcune famiglie di cui viene accertata, da parte delle parrocchie che partecipano all’Emporio, una particolare difficoltà.
I Centri di Ascolto Caritas delle parrocchie assegnano alle famiglie una tessera che permette di accedere all’Emporio per un certo periodo e di “fare la spesa” entro limiti determinati, dipendenti soprattutto dalla composizione del nucleo familiare.
Si tratta quindi di un supermercato interamente gratuito per le famiglie in difficoltà.
Il beneficio verrà concesso per un periodo di tre mesi, rinnovabile per altri tre mesi qualora i Centri d’Ascolto accertino che l’accompagnamento della famiglia debba proseguire.

I beni messi a disposizione dall’Emporio provengono dalle raccolte alimentari periodiche e da donazioni di privati e da società alimentari.

 

L’Emporio è aperto tutti i giovedì, dalle ore 16,00 alle ore 19,30 e le famiglie sono accolte dai volontari delle Parrocchie coinvolte a tale progetto.

 

Emporio "MonteSacro" 

Via Giovanni  Papini 21

-  00137 - Roma

 

Per informazioni scrivere a:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

C.A.V.

Il CENTRO DI AIUTO ALLA VITA - Roma Talenti -  
nasce dal desiderio di stare vicino alle donne che si trovano in un momento così unico e bello della loro vita: la gravidanza. Spesso, non riescono a viverla per quello che realmente è, poiché si sentono schiacciate dai problemi, dalla solitudine, dalla crisi economica o non si sentono in quel momento pronte ad essere mamme.
Ed è qui che arriva il nostro intervento: il volontario Cav cerca di aiutare la mamma ad affrontare un problema alla volta e mai in solitudine.


Il nostro obiettivo è far sentire sempre la nostra vicinanza e aiutare a non vedere i problemi come qualcosa di insormontabile, cerchiamo di dare voce al bambino facendo emergere l’amore che già prova per la sua mamma.
Uno dei più grandi problemi è quello economico, la mancanza del lavoro, il pensiero di non avere nulla da dare a questo bambino, ad esempio il latte o un pannolino, e noi cerchiamo di rispondere a questa esigenza attraverso progetti che ci permettono un sostegno mensile, come il “Progetto Gemma” oppure altri promossi direttamente da noi.
Il Movimento Per La Vita ha sempre sostenuto che la scelta della vita è quella che non si rimpiange mai. Infatti, è impossibile sentire una mamma, dopo che ha partorito, dire “perché l’ho fatto”, mentre è molto frequente incontrare mamme con il dolore nell’anima e la sofferenza a seguito di un aborto.
Quella dell’aborto è una scelta che lascia un vuoto, che porta le donne a sentirsi colpevoli, che le porta a dover affrontare un vero e proprio lutto. Superarlo non è così facile come può sembrare perché c’è bisogno di una rinascita, di un sostegno, di persone che ti aiutino a rialzarti e a non crollare. Questo è possibile solo attraverso il superamento di questo lutto, le donne che non lo affrontano e pensano di star bene e di non aver avuto nessuna ripercussione in realtà stanno solo posticipando una sofferenza che, prima o poi, arriverà: può essere non immediata ma, in caso di nuova gravidanza, la ferita potrebbe riaprirsi: noi ci siamo!


Questo è quello che facciamo nel nostro centro di aiuto alla vita, il Cav Roma Talenti. Come dice Madre Teresa la vita è una sfida coglila, la vita è vita difendila.
 
La presidente del Cav Roma Talenti,
C h i a r a   N a r d i


Orari


– Mercoledì  16:30  –  19:30

 

 Segreteria  329 08 48 006


 Sito: cavromatalenti.it


Centro d'Ascolto della Caritas parrocchiale

Nel 1988 nasce nella nostra Parrocchia il Centro d’ascolto (CdA) della Caritas come strumento dell’amore di Dio operante nel nostro territorio.
Dopo aver frequentato svariati corsi di formazione presso il Vicariato di Roma e preso contatto con analoghe esperienze già presenti in altre Parrocchie, gli operatori hanno iniziato la loro attività.
All’inizio l’area d’intervento con le maggiori esigenze si rivelava essere quella delle problematiche psicologiche individuali (difficoltà di rapporto genitori-figli-coniugi, anziani in famiglia e soprattutto inserimento degli handicappati nella famiglia e nella società); da ciò la necessità di avere la presenza stabile di una psicologa che contemporaneamente provvedeva ad una specifica preparazione e abilitazione degli operatori.
Nasce così il “Gruppo H” rivolto al sostegno dei portatori di handicap e delle loro famiglie.
Da parte sua il CdA ha provveduto alla organizzazione di appositi corsi di preparazione per gli operatori handicap e ha coordinato le prime fasi e attività del Gruppo fino a quando lo stesso ha consolidato la propria struttura ed ha iniziato ad operare autonomamente.
Sempre nell’ambito delle problematiche familiari il CdA ha cercato di intervenire nel campo degli anziani non autosufficienti attraverso un apposito gruppo di operatori che però ha trovato notevoli difficoltà ad inserirsi nel territorio. Nasce comunque il
“Gruppo dell’Amicizia”, rivolto agli anziani autosufficienti e a persone sole che, riunendosi in parrocchia, oltre alla preghiera trovavano il modo di preparare lavoretti o dolci per poi organizzare pesche di beneficenza per sovvenzionare in parte il CdA.
Attualmente il Gruppo si riunisce nei locali della parrocchia due volte la settimana, il lunedì e il giovedì pomeriggio.
Per gli interventi all’estero specialmente verso i paesi dell’est europeo (Albania e Romania) nasce il “Gruppo Missionario” che ha trovato nel CdA un elemento di raccordo e coordinamento necessario per ottimizzare le proprie attività. Attualmente l’attività del Gruppo è sospesa per mancanza di operatori disponibili a promuovere questo progetto.
La crisi economica degli anni ’90 aggravatasi in questi ultimi anni e la sempre più massiccia presenza di immigrati, ha molto allargato gli interventi nel settore economico-assistenziale. Persone in cerca di lavoro, anziani con pensione minima, famiglie in crisi economica, immigrati extracomunitari e non, sono gli utenti maggiori del nostro CdA per cui, accanto alla ricerca e alla messa in contatto per un possibile lavoro, l’intervento nel settore economico-assistenziale è divenuto primario.
Nell’ambito della formazione alcuni operatori del CdA, attraverso corsi e dibattiti appropriati e assistiti da psicologi e persone qualificate, si sono preparati per l’accompagnamento e il sostegno delle famiglie in difficoltà.
A tal proposito il nostro CdA mette a disposizione uno sportello per problematiche psicologiche e familiari supportati da operatori del Consultorio familiare di Santa Costanza.
Inoltre, sempre attraverso il CdA, è possibile avere la consulenza di un esperto per il disbrigo o per chiarimenti relativamente a pratiche INPS.
Il CdA collabora con il Volontariato Vincenziano per la distribuzione di circa 100 pacchi viveri mensili a favore di famiglie o singole persone.
Attualmente il CdA è composto da 5 operatori che sono a disposizione di chiunque ne abbia necessità il:

 

LUNEDÌ  

dalle 16.30 alle 18.30

 

GIOVEDÌ

dalle 16,30 alle 18,30

 

presso i locali della Parrocchia